Che succede quando due persone interagiscono

Quando due persone interagiscono, prima di tutto c’è una fase di riconoscimento, in cui ognuno riconosce l’altro come persona particolare e/o tipo di persona, con certi attributi, cioè con una certa prevedibilità di comportamento.

Dopo il riconoscimento, ognuno percepisce le intenzioni dell’altro e risponde ad esse secondo il proprio programma o copione di vita.

Durante l’interazione ognuno può prendere iniziative, cioè fare proposte o richieste all’altro. In ogni caso, ognuno risponde automaticamente alle intenzioni (percepite) dell’altro.

Riepilogando, i processi sono:

  • riconoscimento pregiudiziale
  • percezione delle intenzioni altrui
  • esplicitazione delle proprie intenzioni e richieste (limitate dalle proprie aspettative e dalla percezione dell’altro e delle intenzioni di quello)
  • reazione automatica alle intenzioni (percepite) dell’altro.

L’interazione è sostanzialmente automatica. Il programma di ciascuno contiene una serie molto numerosa di istruzioni condizionate strutturate nel seguente modo: se x è una persona di tipo y e manifesta intenzioni di tipo z, allora rispondere in modo k o fare una proposta o richiesta di tipo h.

Le combinazioni di y, a, i e h sono tantissime, forse centinaia o migliaia, per cui non possono essere gestite consciamente. Solo un computer può farlo. Ciò che possiamo invece fare, è considerare i vari tipi di persona che abbiamo memorizzato, come pure i vari tipi di intenzioni, di proposte e di risposte. In altre parole, non le combinazioni di queste cose, ma la tipologia di ciascuna di esse.

Esempi di tipi di persona percepiti nell’interazione:

  • Grado di intelligenza
  • Grado di bellezza fisica
  • Grado di eleganza
  • Livello di istruzione e conoscenza
  • Professione e specializzazione
  • Posizione filosofica e religiosa
  • Razza, etnia, nazionalità
  • Ambiente culturale di origine e attuale
  • Posizione politica
  • Grado di tradizionalismo
  • Grado di conformismo
  • Grado di introversione
  • Classe sociale
  • Status sociale
  • Livello di ricchezza
  • Grado di salute fisica
  • Grado di salute mental
  • Abilità, potenzialità, creatività
  • Risorse di cui dispone (qualità e quantità)

Esempi di tipi di intenzione percepiti nell’interazione:

  • Ritualizzare o confermare una comune appartenenza o una relazione reciproca
  • Rispettare insieme una tradizione come prescritto dalla stessa (conformarsi)
  • Interagire fine a se stesso (solo per mantenere viva una relazione)
  • Condividere le proprie esperienze
  • Condividere le proprie opinioni
  • Condividere i propri pensieri, emozioni, sentimenti, ricordi, pregiudizi, paure, desideri, bisogni
  • Eseguire un dovere o un ordine
  • Fare ciò che gli altri si aspettano che uno faccia
  • Condividere il proprio corpo
  • Avere un rapporto sessuale
  • Dare o ricevere riconoscimenti o apprezzamenti
  • Scambiare intimità, tenerezze, carezze
  • Scambiare beni o servizi
  • Scambiare informazioni o insegnamento
  • Stabilire una gerarchia, sottometterre l’altro o sottomettersi all’altro
  • Stabilire una cooperazione o alleanza
  • Negoziare un accordo
  • Danzare insieme
  • Cantare o suonare insieme
  • Rappresentare teatralmente un fatto sociale o una persona
  • Intrattenere l’altro
  • Giocare insieme
  • Scherzare insieme
  • Dare o ricevere stimoli
  • Aiutare o farsi aiutare
  • Curare o farsi curare
  • Guidare o farsi guidare
  • Indottrinare, plasmare, manipolare l’altro
  • Indurre o convincere l’altro a fare qualcosa o a credere in qualcosa
  • Sfruttare l’altro
  • Ingannare l’altro
  • Spaventare l’altro
  • Sfottere l’altro
  • Respingere l’altro
  • Esercitare violenza sull’altro
  • Aggredire l’altro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *