La mia ricetta per migliorare il mondo

Per migliorare il mondo, secondo me, bisogna educare le nuove generazioni (e rieducare le attuali per quanto possibile) ad utilizzare le scienze umane e sociali per soddisfare al meglio i bisogni naturali propri e della maggior parte degli esseri umani. Ciò comporta la necessità di conoscere e analizzare i bisogni umani (distinguendoli in sani, malati, rimossi e mistificati) e le cause della loro insoddisfazione. A tale scopo ogni persona di buona volontà dovrebbe impegnarsi per individuare e promuovere (specialmente attraverso blog e social network) i testi più utili della letteratura scientifica e umanistica, inclusi quelli giornalistici.
In ogni caso, il mondo non migliorerà se un congruo numero di persone non si impegneranno in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *