L’arte come strumento di soggezione

L’arte sacra dimostra come la bellezza possa essere usata efficacemente per soggiogare le menti delle persone.

Questo
pensiero mi è venuto oggi, quando in una bellissima chiesa di Monaco
(Heilig-Kreuz-Kirche), ho assistito per caso ad un battesimo. La chiesa
era vuota, tranne per il gruppo dei prtecipanti al battesimo. L’unica
persona ragionevole era la neonata che piangeva. Gli altri erano felici di
affidare alla madre chiesa il cervello di quella creatura perché ci
scrivesse le stesse cose che erano state scritte nel loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *