Differenze umane (di Henry Geiger)

Le differenze tra gli esseri umani sono discusse raramente, in quanto tali, perché il solo fatto di ammettere o dichiarare che vi siano differenze importanti tra gli uomini significa che, probabilmente, si è in possesso di una teoria che permette di spiegare cosa le genera, e oggi una teoria che spiega le cause delle differenze umane è sufficiente a scatenare una guerra ideologica. Il primo principio di una società democratica è l’eguaglianza degli esseri umani. Discutere le differenze umane senza apparire come uno che vuole attaccare tale principio è difficile, anche se non impossibile. Questo tema, tuttavia, è solitamente ignorato dagli scrittori popolari, per il motivo che uno che scrive di differenze umane, a meno che non sia particolarmente saggio, ha di solito l’aria di chi crede di essere un po’ meglio del resto dell’umanità, e uno scrittore che pensa questo ha poche possibilità di rimanere “popolare”.

Ma molto può essere perduto da una società che non riesce a riconoscere e ammettere le differenze umane. Può perfino perdere la comprensione del reale significato dell’uguaglianza, e perde certamente l’apprezzamento delle molteplici forme della distinzione umana che non mettono in discussione la validità dei principi politici di una società egualitaria, e che possono perfino sostenerli indirettamente.

———- testo originale ————–

HUMAN DIFFERENCES

THE differences among human beings are seldom discussed, as such, for just to admit or to claim that there are important differences among men means that, probably, you have a theory to explain what caused them, and today, a theory to explain what causes human differences is enough to start an ideological war. The first principle of a democratic society is the Equality of Man. To discuss human differences without seeming to attack this principle is difficult, although it ought not to be impossible. The subject, however, is usually ignored by popular writers, for the reason that a man who writes about human differences, unless he is wiser than most, usually sounds as though he thinks he is a bit better than the rest of mankind, and a writer who takes this view has little chance of remaining “popular.”

But much may be lost by a society which fails to recognize and admit human differences. It may even lose its grasp of the real meaning of Equality, and it will certainly lose its appreciation of the many forms of human distinction which do not affect the validity of the political principles of an equalitarian society, and may even give them indirect support.

[Henry Geiger]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *