Nel mezzo del cammin

Nel mezzo del cammin

Nel mezzo del cammin di questa vita
mi ritrovai di fronte alla domanda
se fosse ben cambiare la mia mente
perché reagisca meglio a ciò che vede
e più sereno e savio in conseguenza
sia l’agir mio con altri e con me stesso.

Cambiar potevo ormai come volevo,
ma il voler mio non m’era ancora chiaro
e non sapea cosa voler volea.

Decisi allor di non cambiar programma
finché un sentor non me l’avesse detto
e intanto il mondo intorno a me guardare
senza una meta e senza giudicare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.