Reincarnazione come giustificazione delle sofferenze degli innocenti

Reincarnazione come giustificazione delle sofferenze degli innocenti

Giustificare le sofferenze degli innocenti mediante la credenza nelle reincarnazione, per cui le sofferenze attuali sarebbero la pene per colpe commesse nelle vite precedenti è un detestabile imbroglio che ostacola il progresso intellettuale e civile, il cui scopo principale dovrebbe essere quello di alleviare le sofferenze umane, non quello di giustificarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.