Selezione di aforismi di Bruno Cancellieri

I seguenti aforismi sono estratti dalla raccolta completa in dixxit.info.

I mezzi giustificano il fine.

L’uomo è un animale domestico.

Siamo tutti diversamente umani.

Agitare la mente prima dell’uso.

Il cervello è un gran simulatore.

L’uomo è un animale programmabile.

L’importante è sapere cosa è importante.

Ogni causa è conseguenza di altre cause.

Tendiamo a vedere solo le cose previste.

La psicologia è l’informatica della mente.

La giustizia la cerca chi non ha il potere.

Per imparare a vivere non basta una vita.

Ognuno ha ragione dal suo punto di vista.

Pensare è parlare con persone immaginarie.

Cambiando il punto di vista, la vista cambia.

L’uomo è un animale che fa di necessità virtù.

Non ci vuole molto ingegno per essere normali.

Ognuno adotta i principi morali che lo assolvono.

La mia vita è un esperimento di cui sono la cavia.

Ogni forma di vita è una strategia di riproduzione.

L’invidia è la faccia nascosta del senso di giustizia.

Abbiamo bisogno che qualcuno abbia bisogno di noi.

Se Dio esistesse non avrebbe bisogno di intermediari.

Nulla è certo tranne l’esistenza del piacere e del dolore.

A volte si fanno certe cose solo per far parte di qualcosa.

Ciò che esce da una mente dipende da ciò che vi è entrato.

Ci vuole molto più tempo a disapprendere che ad apprendere.

Creatività ed evoluzione dipendono da errori di riproduzione.

La filosofia dovrebbe servire a combattere la cattiva filosofia.

Dio, salvaci da quelli che prendono sul serio la loro religione.

Se si vuole volare tutti insieme, non bisogna volare troppo alto.

Per l’inconscio è meglio sbagliare insieme che avere ragione da soli.

Forse la morte è solo il ritorno all’eternità dopo una brevissima pausa.

Se voglio parlare col mio gatto, devo usare il suo vocabolario, non il mio.

Introversi ed estroversi non si capiscono perché guardano in direzioni diverse.

La verità è molto più complessa della falsità. Per questo la falsità è più popolare.

I bambini imparano dai genitori non solo la lingua madre ma anche la mentalità madre.

Anche i sentimenti e le emozioni hanno, o seguono, una logica, seppure inconscia e involontaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *