Siamo tutti, variabilmente, servi e padroni

Siamo tutti, variabilmente, servi e padroni

Siccome noi umani siamo interdipendenti, siamo tutti servi e padroni di certi altri.

In altre parole, siccome ognuno ha bisogno di altri per sopravvivere e per soddisfare i propri bisogni, ognuno deve servire qualcuno e servirsi di qualcuno.

E’ anche possibile che due persone invertano più volte nella stessa giornata i loro reciproci ruoli di servo e padrone.

In tutto questo c’è un grosso problema dovuto al fatto che ogni umano è libero, almeno in teoria, di scegliere chi servire e di chi servirsi, per cui qualcuno potrebbe restare senza servi né padroni, cioè escluso dalla vita sociale.

Per concludere, ognuno dovrebbe imparare a fare bene, nei confronti degli altri, sia il servo che il padrone, cioè imparare a soddisfare i bisogni altrui e a indurre altri a soddisfare i propri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.