Strategie sociali

Ogni umano ha una strategia sociale (cioè un piano di medio/lungo termine) che determina il proprio comportamento momento per momento, cioè il modo dettagliato e particolare in cui interagisce con gli altri.

Ogni strategia sociale ha una parte conscia e una inconscia, una razionale e una emotiva, una volontaria e una involontaria. Il rapporto tra la parte conscia e quella inconscia varia da individuo a individuo, così come il rapporto tra quella razionale e quella emotiva e tra quella volontaria e quella involontaria. Anche il grado di complessità e finezza della strategia varia da persona a persona. Tali differenze dipendono dall’intelligenza, dal temperamento e dalle esperienze delle singole persone.

Una strategia sociale definisce scelte come le seguenti:

  • quale religione, pseudoreligione, filosofia, ideologia, scuola di pensiero seguire
  • quale stile di vita seguire
  • quale moralità praticare
  • quali libertà concedersi e a quali rinunciare
  • a quali comunità o categorie sociali appartenere
  • con chi allearsi e chi combattere
  • quale partito politico sostenere
  • con chi essere amico e con chi nemico
  • con chi interagire, con chi non interagire
  • chi frequentare, chi non frequentare
  • con chi avere rapporti sessuali e con chi non averli
  • quali persone rispettare/apprezzare e quali disdegnare/disprezzare
  • cosa rivelare e cosa nascondere della propria vita presente, passata e dei propri progetti
  • cosa rendere pubblico e cosa mantenere privato
  • quali linguaggi e culture conoscere e praticare
  • cosa considerare repellente o brutto
  • cosa considerare attraente o bello
  • come presentarsi agli altri
  • quali diritti rivendicare
  • a chi ribellarsi
  • a quali autorità, doveri, divieti, vincoli sottomettersi
  • chi considerare superiore e chi inferiore
  • chi sfidare e chi accettare come superiore
  • quali impegni prendere e quali rifiutare
  • chi amare e chi odiare
  • quanto essere spontanei (lasciarsi andare) e quanto autocontrollati
  • quanto essere rigorosi (ridigi) e quanto flessibili
  • quanto essere fedeli alle scelte precedenti
  • quali impegni mantenere e quali negligere
  • quali responsabilità assumere
  • chi accusare, chi condannare, chi perdonare
  • chi/cosa comprendere e chi/cosa non comprendere
  • chi/cosa accettare e chi/cosa rifiutare
  • quale status, ruolo gerarchico o funzionale cercare di assumere nella società
  • quali riconoscimenti cercare di ottenere
  • quali servizi cercare di ottenere
  • quali beni cercare di ottenere
  • quali risorse cercare di acquisire o mantenere
  • quanto denaro cercare di ottenere o mantenere
  • a chi/cosa credere e a chi/cosa non credere
  • quali precauzioni prendere e difese adottorare contro i rischi sociali
  • di cosa vergognarsi e di cosa essere fieri
  • con chi essere generoso e con chi avaro
  • con chi essere gentile e con chi aggressivo
  • quanto dare agli altri e quanto tenere per se
  • quanto tempo e risorse dedicare agli altri e quanto usare per sé
  • etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *