Sulla tristezza

Sulla tristezza

A mio parere la tristezza è una specie di dolore non acuto e di intensità costante, che può durare da pochi minuti a diversi mesi o anni.

Suppongo che la tristezza sia causata dalla insoddisfazione prolungata di un bisogno primario, unita ad una scarsa speranza di futura soddisfazione del bisogno stesso.

Quando siamo tristi, volendo fare qualcosa che possa alleviare o eliminare la tristezza, è importante conoscerne le cause, cioè capire quali siano i bisogni primari insoddisfatti.

A tale scopo è importante sapere quali siano i bisogni primari dell’uomo in generale.

Io definisco e classifico i bisogni umani in base al loro oggetto, nelle seguenti categorie:

  • sopravvivenza e salute organica
  • relazioni sociali: comunità, appartenenza, conformità, interazione, integrazione, cooperazione, condivisione, partecipazione
  • libertà, individuazione, differenziazione, creazione
  • bellezza, armonia, ordine, pulizia, purezza
  • conoscenza
  • supremazia, potenza, competitività
  • coerenza logica, concordanza, 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.