Capire consciamente vs. inconsciamente

Non basta che certe verità importanti per la nostra felicità siano capite dal nostro io cosciente. Finché anche il nostro inconscio non le avrà capite, continueremo a comportarci come se non le avessimo capite, e a soffrire del conflitto tro io e inconscio.

Ciò è dovuto al fatto che il comportamento è per lo più automatico, involontario e pilotato dall’inconscio, e al fatto che l’apprendimento da parte dell’inconscio è molto più lento di quello da parte dell’io.

Può anche succedere che il nostro inconscio capisca certe verità prima del nostro io cosciente. Anche in questo caso soffriremo del conflitto tra l’io e l’inconscio. Tuttavia l’adeguamento dell’io all’inconscio è più facile e veloce dell’adattamento dell’inconscio all’io, purché l’io abbia rispetto per l’inconscio e ne conosca, in generale, i meccanismi e le logiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *