Azioni e reazioni

Se io, in quanto ente, subisco un’azione da parte di un altro ente, posso ignorare tale azione o reagire ad essa in certi modi. L’eventuale reazione può essere volontaria o involontaria, consapevole o inconsapevole, ma mai casuale, bensì programmata. In altre parole, la reazione segue necessariamente certe logiche consce o inconsce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *