Solitudine della diversità

Quando vedo folle di persone entusiasmarsi per eventi che mi lasciano indifferente o mi irritano, mi sento solo e triste.

2 commenti

  1. Verdiana

    A me capita spesso, anche con le amiche di una vita. Allora faccio quello a cui mi sono allenata fin da ragazzina: fingo, mi lancio per farmi trascinare nella scia della normalità, perché è così che voglio sentirmi, normale. Comincio a credere che questo disagio, il senso di solitudine, siano geneticamente in me, perché non sono poi trasgressiva o particolarmente intelligente o intellettualmente impegnata. O forse va così, tutti si sentono soli ma fanno finta di no. Anche per te, autore del post, potrebbe valere lo stesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *